Com’è l’estate nei parchi bergamaschi? Bambini e relax, ma anche vandalismi
Al parco Caprotti (Foto by Bedolis)

Com’è l’estate nei parchi bergamaschi?
Bambini e relax, ma anche vandalismi

Le aree verdi riacquistano vita, tra attività e bambini che tornano sui giochi: ma non mancano gli atti vandalici (Clementina) e i bivacchi (Caprotti).

È un’estate con tante luci e qualche ombra per i parchi cittadini. Da una parte, soprattutto quest’anno, diventano luoghi dedicati ad attività di tipo sportivo, ludico, culturale gratuite e gestite da diverse associazioni (a oggi 12) che ne hanno fatto richiesta al Comune. Molte delle aree verdi presenti nei quartieri sono anche sede dell’attività estiva dei Cre. Dall’altra giungono, però, segnalazioni di atti vandalici e bivacchi che disturbano i normali frequentatori.

Certo, rivedere finalmente i bambini potersi divertire liberamente sugli scivoli e sulle altalene è già un bel respiro di quella nuova normalità tanto attesa. Dal 29 giugno, infatti, i giochi per i più piccoli non sono più transennati e sono ritornati agibili, con interventi di pulizia bisettimanale affidati ad Aprica. I bimbi non vedevano l’ora e in questi giorni si gira con più gioia nei parchi della città. Basta passare al Parco Suardi un pomeriggio di bel tempo qualsiasi per ritrovare un po’ dappertutto la vivacità dei bambini, un po’ limitata in questo periodo d’emergenza. C’è chi si diverte a bagnarsi alla fontana, chi preferisce il classico scivolo e le altalene e chi gioca a calcio o ping pong. Poi ci sono gli anziani che passeggiano, le mamme con i bimbi più piccoli nel passeggino, qualcuno che fa jogging o chi preferisce girare in bici e monopattino. Il Parco della Trucca , invece, in queste calde giornate è quasi completamente occupato da giovani (e anche meno giovani) sdraiati nel prato a prendere il sole. In generale, le attività non mancano: yoga, ginnastica, danza, musica si svolgono ai parchi Trucca, Goisis, Caprotti, Lochis, Turani, Garofalo, Frank e nel giardino della via per Orio. Ma, come dicevamo, giungono anche segnalazioni negative.

© RIPRODUZIONE RISERVATA