«Con il rilancio delle ferrovie dimenticate salveremo le città delle orde dei turisti»
Luigi Cantamessa, di Trescore, qualche anno fa alla guida del TrenoBlu sulla tratta turistica Palazzolo-Paratico/Sarnico

«Con il rilancio delle ferrovie dimenticate
salveremo le città delle orde dei turisti»

Luigi Cantamessa, direttore della Fondazione Fs, nominato consigliere del Turismo ferroviario del ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini. «Progetti per incentivare la riscoperta dei territori».

I treni, li conosce come le sue tasche. Una laurea in Ingegneria civile indirizzo «Trasporti» al Politecnico di Milano. Una tesi sul «recupero di competitività ed efficienza delle linee ferroviarie secondarie». Ma i treni sono stati la sua passione da sempre: prima i classici modellini automatizzati, poi a condurre il TrenoBlu, pure a caricare carbone. Una passione senza tregua. E pure un’altra esperienza sul campo. Quella che conta più di qualsiasi corso universitario: cinque lunghi anni da pendolare sulla Bergamo-Milano, roba che - chi la conosce - si mette le mani nei capelli. «E in effetti, ci terrei che si sapesse: sono un ex pendolare»: Luigi Cantamessa, bergamasco di Trescore, è appena stato nominato consigliere del Turismo ferroviario del Ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA