Coronavirus,  un italiano positivo ai test Controlli termici anche allo scalo di  Orio
Sccaner termici in funzione in uno scalo dello Sri Lanka (Foto by Ansa)

Coronavirus, un italiano positivo ai test
Controlli termici anche allo scalo di Orio

È uno dei rimpatriati da Wuhan. Le misure nell’aeroporto bergamasco: «Disposta sulle base delle indicazioni ricevute dalla Protezione civile per i passeggeri in arrivo con voli internazionali».

Sacbo comunica che la Sanità aerea, sulle base delle indicazioni ricevute dalla Protezione civile, ha predisposto la procedura per il controllo dei valori termici dei passeggeri in arrivo con voli internazionali. Il controllo viene svolto da personale medico e paramedico secondo le linee guida fornite dagli enti preposti. Il controllo non indica chi ha il coronavirus, ma soltanto se un passeggero ha la febbre.

Nella serata di giovedì 6 febbraio l’Istituto superiore di sanità (Iss) ha comunicato alla task force del ministero della Salute l’esito positivo del test di conferma per il coronavirus su uno dei 56 rimpatriati italiani da Wuhan, messo in quarantena nella città militare della Cecchignola. Lo comunica lo stesso Iss, precisando in una nota che il paziente è attualmente ricoverato all’istituto Spallanzani con «modesto rialzo termico ed iperemia congiuntivale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA