Costa Volpino, investito da un furgone Pensionato muore dopo nove giorni
L’incidente era avvenuto in via Nazionale

Costa Volpino, investito da un furgone
Pensionato muore dopo nove giorni

Virgilio Martinelli investito il 16 gennaio da un furgone, mentre stava attraversando la strada. Il primo a soccorrerlo lo stesso conducente del veicolo.

Non ce l’ha fatta Virgilio Martinelli, il pensionato che lo scorso 16 gennaio era stato investito da furgone in via Nazionale a Costa Volpino: il settantenne è spirato domenica sera in ospedale a Bergamo dove era stato ricoverato dopo l’incidente. Le sue condizioni erano subito apparse molto gravi, ma l’uomo ha resistito altri otto giorni; poi il suo cuore ha cessato di battere e ieri la notizia si è diffusa in tutte le frazioni di Costa Volpino, dove Martinelli ha sempre vissuto. Aveva lavorato in passato come muratore e carpentiere in diversi cantieri in Italia e all’estero, anche in Africa negli anni in cui le imprese italiane erano titolari di grandi appalti pubblici, e da diversi anni si godeva il riposo della pensione. Trascorreva le proprie giornate in semplicità e anche la mattina di sabato 16 gennaio il programma non era diverso dal solito: due passi in paese, aiutato dalle stampelle, un po’ di spesa, quattro chiacchiere con gli amici e un saluto a tutte le persone che incontrava.

© RIPRODUZIONE RISERVATA