Finisce sott’acqua mentre gioca Resta grave la bimba di Costa Volpino
I soccorsi in azione a Pisogne

Finisce sott’acqua mentre gioca
Resta grave la bimba di Costa Volpino

La piccola giocava nel lago con gli amici quando è sparita: ritrovata esanime da alcuni bagnanti. È rimasta in arresto cardiaco per oltre mezz’ora. Il padre: «Avvertito mentre stavo tornando dal lavoro».

Era andata con i suoi amichetti, e i loro genitori, alla Darsena 2.0, una spiaggia attrezzata in località Pizzone di Pisogne in provincia di Brescia, per un pomeriggio al lago, tra giochi all’aria aperta e qualche tuffo: doveva essere una domenica di svago, ma intorno alle 17,15 di domenica 26 luglio si è sfiorata la tragedia. Lei, 11 anni, una vispa ragazzina di Costa Volpino, di origine senegalese, è entrata in acqua con gli amichetti, stavano giocando tutti insieme ma dopo qualche minuto nessuno l’ha vista più: l’allarme è scattato immediatamente, in tanti, almeno una decina di persone, si sono tuffati per riportarla a galla, è stato allertato anche un pescatore che era lì vicino in barca. Poi, alcuni bagnanti sono riusciti a individuarla; in quel punto l’acqua, dopo qualche metro, diventa alta e non si tocca più: la ragazzina è stata portata immediatamente a riva, esanime.

Sono intervenuti anche due volontari della Croce Rossa che per caso si trovavano in zona, e, dopo aver chiesto soccorsi al 112, hanno cominciato a praticarle il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca. Stando alle prime ricostruzioni, la ragazzina, di cui si omette il nome per il doveroso rispetto della privacy in caso di minori, è rimasta in arresto cardiaco, prima sott’acqua e poi quando è stata ritrovata, per oltre mezz’ora. Ma i volontari non si sono fermati, e a un certo punto hanno sentito il battito riprendere. Nel frattempo è arrivata anche l’autolettiga con l’equipaggio inviato dal 118 e l’elisoccorso con cui la piccola è stata trasportata all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove è ora ricoverata, in condizioni critiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA