Foresto, allevatore muore nel sonno Lo trova la mamma, aveva 36 anni
Emanuel Pievani (a destra) con il papà Angelo (Foto by San Marco)

Foresto, allevatore muore nel sonno
Lo trova la mamma, aveva 36 anni

Emanuel Pievani lavorava nella sua azienda agricola. «Animo buono e gentile». Lo piangono tanti amici.

Era il ritratto della forza e dell’altruismo, della generosità e della voglia di lavorare, ma Emanuel Pievani è stato tradito da quel suo fisico che lo aveva reso il «gigante buono» di Foresto Sparso: a 36 anni, è morto nella notte tra martedì e ieri dormendo nel letto della sua abitazione dove viveva con i genitori. È stata proprio la mamma ieri mattina a fare la tragica scoperta: Emanuel, sempre impegnato nell’azienda agricola di famiglia, non si era svegliato come al solito per raggiungere la stalla e iniziare a lavorare per gli animali; quando la mamma Antonia si è avvicinata al suo letto ha capito subito che qualcosa di brutto era accaduto. Emanuel non rispondeva più, Emanuel non c’era più. Inutili i tentativi di rianimarlo: la notizia della sua scomparsa ha subito fatto il giro di Foresto Sparso e di tutto il basso Sebino, gettando la sua comunità e l’ampia cerchia dei suoi amici nello sconforto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA