Fuga dall’alt e schianto per 3 ventenni: denunciati e multe per 1.400 euro
Carabinieri durante un controllo

Fuga dall’alt e schianto per 3 ventenni: denunciati e multe per 1.400 euro

L’episodio l’altra notte a Casazza: l’inseguimento è finito a Gaverina. A Bolgare altri 3 giovani nei guai.

Hanno sessant’anni o poco più in tre, e si ritrovano ora con una denuncia a testa e quasi 1.500 euro di multa da pagare: è il risultato della bravata di tre ventenni che nella notte di sabato 27 marzo per evitare i controlli anti Covid, non si sono fermati all’alt dei carabinieri, sono finiti in auto contro un guardrail e hanno cercato di darsi alla fuga a piedi.

È successo poco dopo la mezzanotte tra sabato e domenica a Casazza, in via Fonti, quando i carabinieri hanno notato transitare una Chrysler Voyager su cui viaggiavano tre giovani: i militari dell’Arma hanno intimato l’alt al conducente, ma lui ha accelerato ed è scappato. I carabinieri in pattuglia li hanno inseguiti fino a Gaverina Terme, dove il conducente del Voyager, che stava viaggiando a tutta velocità nel centro del paese, è andato a sbattere contro un guardrail . Rimasti per fortuna illesi, nonostante l’impatto violento, i tre giovani sull’auto (un ventenne e un diciottenne di Alzano e un ventenne di origine straniera, residente a Entratico, tutti incensurati), dopo l’urto, hanno accennato a una fuga a piedi, un tentativo bloccato sul nascere dai carabinieri. Erano fuori casa ben dopo il coprifuoco fissato alle 22, e senza giustificato motivo. Per i tre è scattata la denuncia per non avere rispettato l’alt dei carabinieri, per la velocità con cui viaggiavano in un centro abitato e per resistenza a pubblico ufficiale, in più sono state comminate loro sanzioni per le misure anti Covid violate, per un totale di oltre 1.400 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA