In coda per le visite al cimitero Sospesi i pass per entrare in auto
Molte persone al cimitero per rendere omaggio ai propri morti (Foto by Bedolis)

In coda per le visite al cimitero
Sospesi i pass per entrare in auto

In vista della commemorazione dei defunti aumentano le presenze al Monumentale di Bergamo. L’appello dell’assessore: «Per evitare rischi è meglio che gli over 65 non escano».

Si avvicina il 2 novembre, giorno della commemorazione dei defunti, e al Cimitero Monumentale le visite stanno già aumentando. Mercoledì (28 ottobre) in mattinata lunghe code per entrare a portare i fiori o una preghiera sulla tomba dei propri cari, e parcheggi presi d’assalto, sin dal mattino. La concomitanza con i funerali nella Chiesa di Ognissanti del medico di base Paolo Bamberga, molto partecipati (tanti i pazienti che hanno voluto tributargli l’ultimo saluto), ha creato un ulteriore affollamento nella zona . Tanti gli anziani: la giornata di ieri, infatti, coincideva anche con l’ultimo giorno in cui i cittadini con età superiore a 80 anni e i disabili potevano entrare in auto al cimitero; il servizio sarà poi sospeso fino al 3 novembre compreso. Nel weekend il timore è che i numeri siano ancora maggiori, con più rischi per la sicurezza, vista la difficoltà di garantire il distanziamento e le norme anti Covid.

© RIPRODUZIONE RISERVATA