«In Nozze in villa tutto è finzione si ride con personaggi un po’ zotici»
Il dramma buffo «Le nozze in vila» stasera in streaming sulla Donizetti web tv (Foto by Gianfranco Rota)

«In Nozze in villa tutto è finzione
si ride con personaggi un po’ zotici»

Il dramma buffo domenica 22 novembre in serata sulla web tv per Donizetti Opera. Il regista Marranchelli : Donizetti grande maestro. A guidare l’orchestra Montanari: «È una musica molto delicata, raffinata, piena di tranelli».

È fresco come una rosa, anche se ha duecento anni. Questa sera ( domenica 22 novembre, dalle 20 in streaming sulla Donizetti web tv) sul palcoscenico del teatro cittadino si presenta per la prima volta «Le nozze in villa», dramma buffo per il progetto #donizetti200. La collaudata Orchestra Gli Originali sarà guidata da Stefano Montanari. La partitura è stata completata da Elio, Rocco Tanica ed Enrico Melozzi. In scena un gruppo di cantanti esperti del repertorio buffo, Fabio Capitanucci, Omar Montanari, Gaia Petrone, Giorgio Misseri, Manuela Custer, oltre a Claudia Urru e Daniele Lettieri.

Terzo e ultimo debutto «digitale» del sesto Festival Do, «Le nozze in villa» sono un lavoro poco noto, giunto a noi attraverso un’unica partitura superstite, non autografa e incompleta. La parte musicale mancante (il quintetto del II atto «Aura gentil che mormori») è stato commissionato a Elio e Rocco Tanica, in collaborazione con Enrico Melozzi. Gli autori saranno ospiti di Diego Passoni e Cristina Bugatty nell’ultima puntata di «Citofonare Gaetano», format che, dalle 19.30 darà la possibilità agli abbonati alla Donizetti web tv di seguire in compagnia lo streaming dello spettacolo. Una coppia di innamorati (Sabia e Claudio) fanno i conti col padre di lei, don Petronio, che l’ha promessa sposa a Trifoglio, personaggio improbabile e caricaturale. Le scene di Anna Bonomelli, i costumi di Linda Riccardi e le luci di Alessandro Carletti, sono coordinate dal giovane regista Davide Marranchelli, vincitore nel 2019 del bando per una nuova creazione per la Donizetti Night.

© RIPRODUZIONE RISERVATA