«Jeans stretti, niente violenza» Ma il barista viene condannato
Il Tribunale di Bergamo in via Borfuro

«Jeans stretti, niente violenza»
Ma il barista viene condannato

Molestie a una diciassettenne: 20 mesi a un uomo di 63 anni. Il legale: difficile infilare le mani nei pantaloni di moda oggi.

«Vieni dentro che ti faccio un regalino», avrebbe detto all’allora diciassettenne. Una volta nel locale, l’uomo – che oggi ha 63 anni – avrebbe allungato 20 euro alla ragazza, ma con l’altra mano l’avrebbe palpeggiata nelle parti intime . Il condizionale è d’obbligo perché l’uomo ha sempre negato gli addebiti e perché la condanna che ha rimediato in primo grado per violenza sessuale su minore – un anno e otto mesi con pena sospesa – verrà quasi sicuramente appellata.

L’episodio contestato è del 27 maggio 2010 e sarebbe accaduto nel bar di Grumello all’epoca gestito dalla moglie dell’imputato. L’uomo, che svolgeva un altro lavoro, dava una mano nel locale insieme al figlio. Una delle clienti era l’allora diciassettenne, amica d’infanzia del figlio dell’uomo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA