Jessica, la sua pelle come carta velina Nelle amicizie vera la forza di lottare
Jessica abita a Scanzorosciate

Jessica, la sua pelle come carta velina
Nelle amicizie vera la forza di lottare

Jessica ha il fisico delicato di una farfalla e la grinta di una leonessa.

Affetta dalla nascita da epidermiolisi bollosa, una malattia rarissima che rende la sua pelle fragile come carta velina, deve tenere le dita minute avvolte in spesse fasciature che risalgono lungo le braccia fino ai gomiti. Se la osserviamo mentre prepara un dolce, però, non ci facciamo caso, perché lo sguardo si posa altrove: sugli occhi che brillano, sul suo sorriso. Suo fratello Matteo bagna i biscotti con il caffè, lei li dispone a file ordinate nella teglia. Lui prepara la crema, la versa a cucchiaiate, lei la spalma con il pennello. Si muovono intorno al tavolo della cucina come in una danza lenta e silenziosa in cui si sentono armonia e gioia. Alla fine, il tiramisù per il compleanno del papà Vittorio è buonissimo.

Jessica con mamma Terry, papà Vittorio e il fratello Matteo

Jessica con mamma Terry, papà Vittorio e il fratello Matteo
(Foto by Bruno Bonassi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA