La malattia, l’addio alla scuola, la rinascita La storia di Francesca in un libro
Francesca Cerami

La malattia, l’addio alla scuola, la rinascita
La storia di Francesca in un libro

Ci sono vite che, chissà perché, vengono messe alla prova più di altre. Temprate a fuoco vivo come l’acciaio, diventano diamanti sulle nostre strade, preziose pietre d’inciampo che ci aprono gli occhi su ciò che vale di più: un abbraccio, un sorriso, il tempo trascorso ad ascoltare, la capacità di fermare di tanto in tanto l’orologio al polso per accendere quello del cuore e chiederci se siamo felici e se questa vita che abbiamo tra le mani, e non un’altra, l’amiamo abbastanza.

Le mamme che hanno incrociato Francesca Cerami a scuola, dicono che bastava conoscerla come maestra per volerle bene. Tutto il resto ne ha fatto un dono ancora più grande. E per iniziare a raccontare «tutto il resto» occorre partire dalla puntata più recente, da quel libro che Francesca ha scritto e presentato all’ultima Fiera dei librai sul Sentierone in città: «Vivere è anche questo» (Sestante Edizioni), una sorta di diario dell’anima, che mettendo in fila le tessere di un percorso accidentato del tutto personale restituisce parole ed emozioni che possono essere di molti. Come la paura, quel perenne stato d’allerta che rende quasi irraggiungibile la possibilità di tornare ad essere gioiosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA