L’appello a Cazzano: «Ridatemi il cappello di mio marito Remo. Mi manca, come lui»
Ivana e Remo: lui indossa un cappello simile a quello rubato nell’auto a Cazzano

L’appello a Cazzano: «Ridatemi il cappello di mio marito Remo. Mi manca, come lui»

Sottratto dall’auto di Ivana Bosio a Cazzano, apparteneva al marito mancato un anno fa per Covid. L’appello della donna: «Lui lo portava sempre con sé in auto, e io, quando ho ereditato la sua macchina, l’ho sempre lasciato lì dove lo teneva lui».

È disperata Ivana Bosio: nella serata di sabato, a Cazzano Sant’Andrea, qualcuno ha sottratto dalla sua auto il cappello del marito Remo Brignoli, scomparso un anno fa a 67 anni in seguito al Covid. Così su Facebook ha lanciato un appello per poterlo riavere.

«Ho sempre il vizio di lasciare l’auto aperta – racconta Ivana, 61 anni di Colzate – quando la posteggio fuori dal mio laboratorio, dove produco pasta fresca. Uscendo sabato sera, verso le 22, mi sono accorta che mi erano state rubate alcune cose di poco valore, come qualche pacchetto di sigarette. Peccato però che tra quegli oggetti vi fosse anche il capello di mio marito, dal quale non mi separavo mai. Lui lo portava sempre con sé, in auto, e io quando ho ereditato la sua macchina, l’ho sempre lasciato lì, dove lo teneva lui. È un cappello antipioggia di colore nero».

© RIPRODUZIONE RISERVATA