L’Autorità richiama Trenord «Indennizzi non adeguati»

L’Autorità richiama Trenord
«Indennizzi non adeguati»

Avviato il procedimento sanzionatorio per 15 società. «Le carte dei servizi non sono state aggiornate, penalizzati i passeggeri».

I pendolari in caso di ritardi dei treni possono ottenere indennizzi più vantaggiosi rispetto a quelli previsti attualmente. E in merito le Carte dei servizi di Trenord e Trenitalia devono fornire tutte le informazioni necessarie. È quanto l’Autorità dei trasporti riporta nella relazione in base alla quale ha «deliberato l’avvio di procedimenti sanzionatori nei confronti di 15 società di servizi ferroviari e di gestione delle stazioni, per il mancato adeguamento delle Carte dei servizi alla disciplina deliberata nel 2018 in materia di indennizzi» . Tra queste 15 società ci sono Trenord, Trenitalia oltre che Ferrovie nord (del gruppo Fnm).


© RIPRODUZIONE RISERVATA