Locatelli: «Contagi in deciso aumento. Rischio marcato per chi non si vaccina»
Franco Locatelli, coordinatore del Comitato tecnico scientifico e presidente del Consiglio superiore di sanità

Locatelli: «Contagi in deciso aumento. Rischio marcato per chi non si vaccina»

L’intervista al coordinatore del Cts: «Indice Rt salito da 0,66 a 0,91. È andato un po’ perso l’appello alla prudenza». «Rifiutare la profilassi? Scelta incomprensibile. Sì al green pass anche nei ristoranti, ma tocca alla politica decidere».

La «massima attenzione» è costante. Se la bussola dei numeri indica un rialzo dei contagi, con un’avvisaglia – seppur ancora flebile – anche sulle ospedalizzazioni, è perché la circolazione virale è ora «diffusa e abbastanza capillare». La fotografia del professor Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e coordinatore del Comitato tecnico scientifico nell’intervista su «L’Eco di Bergamo» di domenica 18 luglio, parte dai dati e abbraccia le misure già messe in campo, dall’«ultimo miglio» delle vaccinazioni – gli over 60, ma anche i giovani – alla necessità di intensificare tracciamento e sequenziamento. Il dibattito dell’attualità consegna però anche il cammino verso possibili scelte ulteriori, di pertinenza del decisore politico: come l’eventuale cambio dei criteri per la classificazione delle Regioni, con più peso legato ai carichi sanitari ma senza stralciare gli indicatori del contagio, e l’impiego del green pass anche per accedere a eventi pubblici oppure per i ristoranti al coperto.

Professore, partiamo dai dati. Cosa ci dicono i numeri?

© RIPRODUZIONE RISERVATA