Morirono di Ebola per assistere i malati Tre suore delle Poverelle venerabili
Suor Floralba Rondi

Morirono di Ebola per assistere i malati
Tre suore delle Poverelle venerabili

Vittime del virus in Congo nel 1995. La Congregazione delle cause dei santi ha emesso il decreto per le «virtù eroiche» di suor Floralba Rondi (di Pedrengo), suor Clarangela Ghilardi (di Trescore) e suor Dinarosa Belleri, bresciana.

Morirono a servizio dei poveri nell’Africa dimenticata delle pandemia che non finiscono mai. Morirono in Congo nel 1995 di Ebola, virus assassino e potente che continua ad infestare a tempo alterno molte regioni del continente. Ieri a tre delle sei suore, quattro bergamasche e due bresciane, dell’Istituto delle Suore delle Poverelle, fondato nel 1869 dal sacerdote bergamasco Luigi Maria Palazzolo, morte in Congo nel 1995, sono state riconosciute le «virtù eroiche». La decisione è stata presa dal Papa e pubblicata dopo un’udienza con il cardinale Marcello Semeraro, prefetto della Congregazione per la cause dei santi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA