Movida ad alta tensione a Bergamo Arrivano le prime tre multe da 400 euro
La situazione in via XX Settembre nella giornata di venerdì 22 maggio (Foto by Bedolis)

Movida ad alta tensione a Bergamo
Arrivano le prime tre multe da 400 euro

Il sindaco Giorgio Gori ricorda le regole da attuare a 701 bar e ristoranti. Ascom e Confesercenti replicano: «L’ordine pubblico non spetta a noi».

Ora dell’aperitivo tra piazza Pontida e via XX Settembre. Tantissima gente a passeggio. E primi accenni di movida. A chi spetta vigilare? Al Comune, ai gestori o alle forze dell’ordine? Tutti si dicono pronti a fare la loro parte per il rispetto delle regole per la salute pubblica. Fondamentale la «presa di coscienza» del pericolo da parte dei consumatori. Ieri sono arrivate le prime multe da 400 euro per chi non indossava le mascherine, tre casi isolati non legati però ad assembramenti nelle vicinanze dei locali. Ma intanto tra Palafrizzoni ed esercenti sale la tensione.

Lo scambio di lettere

© RIPRODUZIONE RISERVATA