Orio al Serio, Ryanair rimane a terra Da 190 a 70 voli alla settimana

Orio al Serio, Ryanair rimane a terra
Da 190 a 70 voli alla settimana

Ryanair taglia, in attesa di tempi migliori. Dal 22 novembre al 5 dicembre la compagnia irlandese riduce di oltre il 60% i voli in partenza da Orio al Serio per destinazioni internazionali e (ohibò) nazionali, il solo segmento che in questi mesi difficili sembrava dare segni di ripresa.

La speranza della compagnia e anche di Sacbo, la società che gestisce l’aeroporto di Orio al Serio, è che terminate le due settimane si torni alla situazione di prima: non a quella pre Covid, ma almeno a quella di luglio-agosto, prima cioè che sul traffico aereo si abbattesse la scure dei vari lockdown e controlli. Nell’attesa i numeri sono impietosi: dal 22 novembre si passa da 190 partenze settimanali dallo scalo bergamasco a una settantina. Basta scorrere il sito Ryanair per avere la conferma.

Mercato italiano al minimo

d.nikpalj
Dino Nikpalj L'Eco di Bergamo

© RIPRODUZIONE RISERVATA