Palazzina esplosa a San Giovanni Bianco Agata non ce l’ha fatta, è morta a 97 anni

Palazzina esplosa a San Giovanni Bianco
Agata non ce l’ha fatta, è morta a 97 anni

Agata Boffelli era ricoverata da giovedì 15 novembre all’ospedale Papa Giovanni con ustioni e traumi in tutto il corpo dopo l’esplosione a San Giovanni Bianco.

Agata Boffelli non ce l’ha fatta. È morta domenica 18 novembre, nel pomeriggio, all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo la donna di 97 anni rimasta ustionata giovedì mattina nell’esplosione della palazzina di via Ceresa a San Giovanni Bianco. La donna, che aveva compiuto gli anni da poco, era stata ritrovata dai soccorritori per metà sotto il tavolo della sala, con le gambe coperte dai calcinacci. Aveva ustioni sul corpo e diversi traumi provocati dall’esplosione. Era stata estratta dalle macerie cosciente, ma in condizioni gravissime. Trasportata in elicottero al Papa Giovanni, ha lottato per tre giorni ma ieri a metà pomeriggio il suo cuore ha smesso di battere. La data dei funerali non è ancora stata stabilita e la salma è in camera mortuaria a disposizione del magistrato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA