«Parking Fara, gara da rifare» Palafrizzoni scrive all’Anac
Il cantiere del parcheggio alla Fara in Città Alta (Foto by Colleoni)

«Parking Fara, gara da rifare»
Palafrizzoni scrive all’Anac

L’emergenza Covid-19 ha rallentato la spedizione del dossier. Per il Comune non è possibile assegnare i lavori all’impresa terza classificata.

In realtà la lettera era pronta da inizio marzo, ma l’emergenza Covid-19 ha travolto tutto. Anche l’intenzione del Comune di sbrogliare una volta per tutte la matassa dei lavori al parcheggio della Fara. Come noto, nei mesi scorsi, è stato risolto il contratto con l’impresa Collini: il collaudo di quanto finora fatto è stato completato e ora ci sono due strade.

La prima, quella che vuole intraprendere Bergamo Parcheggi: assegnare i lavori alla terza classificata della gara, la Fratelli Rota Nodari di Almenno San Salvatore , perché la seconda (Itinera) ha già fatto sapere di non essere interessata. La seconda: rifare la gara daccapo. E su questa posizione ci sono gli uffici di Palafrizzoni.

d.nikpalj
Dino Nikpalj L'Eco di Bergamo

© RIPRODUZIONE RISERVATA