Parre ricorda Claudio Scarpellini Inaugurata la parete di arrampicata
Claudio Scarpellini

Parre ricorda Claudio Scarpellini
Inaugurata la parete di arrampicata

Taglio del nastro a Parre per la parete di arrampicata allestita nel Pala Don Bosco dell’oratorio in ricordo di Claudio Scarpellini, un giovane morto sulla Presolana il 24 dicembre 2017.

«Voglio qualcosa che renda Claudio presente per sempre a Parre, – queste la parole dello zio Lucio Verzeroli al parroco di Parre – vorrei creare una palestra di arrampicata che rimanga a memoria della sua grande passione per la montagna». Detto e fatto, poche parole e la generosità di una famiglia per ricordare la bellezza della sfida a se stessi per andare sempre un po’ più in alto: così nasce la parete allestita all’oratorio di Parre a cura di Giorgio Masserini, istruttore che terrà anche i corsi per bambini, ragazzi e adulti che vogliono imparare l’arte dell’arrampicata: «Nell’attrezzare questa parete – ha spiegato Giorgio Masserini – ho pensato prima di tutto a chi vuole imparare e ho realizzato vie facile e anche vie un po’ più difficili. Un percorso che parte da zero e che potrà in futuro essere modificato. Ciò che raccomando a tutti è la sicurezza, in sicurezza ci si diverte, senza sicurezza si rischia tanto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA