Piste in Bergamasca: pienone ma con la neve artificiale
Al Monte Pora si scia in uno scenario inconsueto per questa stagione (Foto by fronzi)

Piste in Bergamasca: pienone ma con la neve artificiale

Tracciati sciabili solamente grazie ai cannoni, attorno le montagne non sono più imbiancate. A Valtorta-Bobbio in 6.000, al Monte Pora in 2.900 e a Foppolo in 1.500. Rispettate le nuove norme in vigore.

Il peggio - almeno per le piste da sci - dovrebbe essere passato. Le temperature decisamente fuori media di San Silvestro e Capodanno hanno lasciato il segno, con le montagne ormai non più innevate, ma si continua a sciare. Il manto nevoso - quasi tutto grazie ai cannoni - è ancora sufficiente, in genere intorno ai 30-40 centimetri. Ora andrà rimpinguato, a meno che arrivino un po’ di fiocchi dal cielo, ma il prosieguo della stagione dovrebbe essere assicurata. Le temperature record si sono avute a Capodanno anche in Valle Brembana: con punte di 16-18 gradi in Val Serina, ma anche in alta Valle Brembana.

Tutto ok anche per le nuove regole per chi scia, entrate in vigore da Capodanno: assicurazione obbligatoria e casco obbligatorio per i minorenni (oltre ad alcoltest e multe). In Valle Brembana si scia a Valtorta-Piani di Bobbio, Foppolo e Alben-Oltre il Colle. «Oggi (domenica 2 gennaio per chi legge, ndr) è stata la giornata con maggiore affluenza con 6.000 primi ingressi, circa 1.500 da Valtorta - spiega l’amministratore Massimo Fossati - . Grazie alla neve programmata le piste hanno tenuto bene e restano in buone condizioni. Siamo più che soddisfatti per come prosegue la stagione, siamo ormai già vicini ai centomila primi ingressi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA