Pronto soccorso, a vuoto cinque concorsi per nuovi medici
Il Pronto soccorso dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo

Pronto soccorso, a vuoto
cinque concorsi per nuovi medici

Azienda sanitaria Papa Giovanni XXIII: difficile il ricambio, anche la Psichiatria in sofferenza. Sindacati critici sulle uscite: malessere organizzativo. La direzione generale: sereno confronto.

Medici in calo all’Asst Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Ci sono molti pensionamenti e il «rimpiazzo» è sempre più complicato, da una parte per una programmazione nazionale legata dai vincoli di fondi e bilanci, dall’altra perché mancano le nuove leve per diverse specialità. Ma non c’è solo questo: a sentire i sindacati più rappresentativi dell’ospedale , Anaao-Assomed per la dirigenza medica e Aaroi-Emac per anestesisti e rianimatori, tra le motivazioni c’è anche quella di un «clima difficile sul benessere organizzativo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA