Pronto soccorso bergamaschi Il Covid taglia gli accessi di un terzo

Pronto soccorso bergamaschi
Il Covid taglia gli accessi di un terzo

Da gennaio a novembre nelle 11 strutture bergamasche, utenti diminuiti del 34,56%. Zucchi: «Durante l’emergenza crollati i codici verdi»

L’uragano Covid ha frenato la corsa dei bergamaschi verso i pronto soccorso degli ospedali della provincia. Da gennaio a novembre gli accessi sono calati complessivamente del 34,56%, poco più di un terzo in meno rispetto ai primi 11 mesi del 2019. La paura del contagio, soprattutto nei periodi di picco della pandemia, l’impossibilità delle strutture sanitarie di rispondere, in certi periodi, a tutte le richieste, e forse anche una maggiore consapevolezza da parte della popolazione nell’avvicinarsi ai servizi di emergenza, hanno di fatto cancellato un accesso in pronto soccorso su tre in meno di un anno.

I numeri

© RIPRODUZIONE RISERVATA