Ryanair punta verso Sud Da ottobre 12 voli in più da Orio

Ryanair punta verso Sud
Da ottobre 12 voli in più da Orio

Aeroporti, gli irlandesi cercano di reagire alla crisi causata dal Covid-19 potenziando l’offerta per Bari, Napoli, Palermo e Catania.

La situazione è quella che è, nera. Secondo i dati della Filt-Cgil tra ottobre e novembre ad Orio si teme un calo dei passeggeri intorno al 70% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Le limitazioni del Covid-19 si stanno facendo sentire in modo molto pesante: Ryanair ha perso finora qualcosa come 5 milioni di passeggeri ad Orio rispetto al 2019 e considerando che gli irlandesi sono la prima compagnia dello scalo, con l’80% del mercato, i conti sono presto fatti.

Il solo segmento potenzialmente interessante è quello interno, anche perché non ci sono le limitazioni e i controlli in vigore per chi arriva da diversi Paesi europei: quelle su Spagna, Malta, Grecia e Croazia si sono fatte sentire parecchio dalla loro introduzione nella seconda metà di agosto. Per questo Ryanair aggiunge 12 nuovi voli a settimana dal 9 ottobre: 2 per Bari e Napoli, 4 per Catania e Palermo, portando il numero complessivo rispettivamente a 14, 13, 18 e ancora 18.

© RIPRODUZIONE RISERVATA