«Si viaggia su pullman troppo carichi»  La denuncia degli studenti pendolari
Studenti si incamminano verso i bus all’uscita della scuola: tra i disagi anche quello dell’affollamento

«Si viaggia su pullman troppo carichi»
La denuncia degli studenti pendolari

Il problema emerge nelle 1.200 segnalazioni raccolte dal Comitato «Vado a Scuola Sicuro». Tra le linee più criticate quelle dell’Albarotto di Trescore. Si sottolinea il nodo degli orari di ingresso e uscite.

In ognuna delle oltre 1.200 segnalazioni raccolte dal Comitato «Vado a Scuola Sicuro» la parola chiave che torna è sempre una soltanto: affollamento. Nonostante gli orari delle lezioni sfasati, gli incontri tra scuole, aziende e agenzia del Trasporto Pubblico Locale per organizzare turni e corse, e la buona volontà di tutti, il problema principale dell’inizio dell’anno scolastico 2020/2021, a un mese esatto dall’inizio delle lezioni, è sempre quello dell’affollamento dei mezzi.

«La maggior parte delle segnalazioni che abbiamo raccolto - spiega Marilisa Zappella, presidente del CoorCoGe, il Coordinamento dei Comitati Genitori Scuole - riguardano proprio la percezione, da parte dei ragazzi, dell’affollamento dei mezzi, che, secondo molti di loro, sarebbero carichi ben oltre l’80% consentito dalle attuali norme. Le aziende però ci dicono che questa norma viene sempre rispettata, mentre le segnalazioni continuano ad arrivare. Una delle aree in cui le segnalazioni di questo tipo sono più insistenti è quella dell’Albarotto di

© RIPRODUZIONE RISERVATA