Sicurezza, più telecamere a Bergamo Gandi: e a breve 20 nuovi agenti
Telecamere per la sicurezza in una foto d’archivio

Sicurezza, più telecamere a Bergamo
Gandi: e a breve 20 nuovi agenti

Gandi: il Covid ha allungato l’iter. Il problema dei monopattini. «Viale Papa Giovanni XXIII è peggiorato, ma no a strumentalizzazioni».

Le scuole che riaprono, più traffico sulle strade (compresa la new entry, da gestire, dei monopattini), e alcuni appuntamenti extra (come i test universitari al Lazzaretto e il Referendum). Sarà un autunno caldo anche sul fronte della Sicurezza e l’assessore Sergio Gandi - già chiamato in causa in questi giorni per alcune situazioni «borderline» in centro - sta cercando di non farsi trovare impreparato, dribblando gli attacchi della Lega e dei neonati Comitati di cittadini e negozianti.

«Intanto – dice – daremo un bel rinforzo al personale, poi passeremo alla parte della tecnologia». Il riferimento è all’assunzione di 20 nuovi agenti della polizia locale (la prova orale di lunedì scorso era per 26 posti, ma sei sono destinati a Cremona, l’esame era accorpato), che si aggiungeranno a 2-3 ufficiali, già selezionati dalle liste del Comune di Brembate e con spostamenti interni. Con diverse competenze che tornano sotto l’«ala» del Comando presieduto da Gabriella Messina, dopo la «dipartita» di Virgilio Appiani (già dirigente dell’area Sicurezza urbana) verso Brescia. Poi (ma sui tempi non ci sbilancia) si passerà all’ampliamento del sistema di videosorveglianza cittadino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA