Sul volo dall’India a Orio 6 positivi, a breve si saprà se è  variante indiana
Le operazioni in aeroporto, lunedì sera (Foto by Bedolis)

Sul volo dall’India a Orio 6 positivi, a breve si saprà se è variante indiana

I 146 a bordo, tra passeggeri e personale, in isolamento 10 giorni nei Covid Hotel di Bergamo e Cologno. Tutti sottoposti a tampone rapido dopo l’atterraggio allo scalo.

Sei positivi. Se alla variante indiana o meno si saprà molto a breve. Nell’attesa ci sono 146 persone in isolamento per 10 giorni nei due Covid hotel individuati nella Bergamasca, alla Muratella di Cologno al Serio e al Mercure di Bergamo, come previsto dall’ultima ordinanza anti Covid. Questo il primo bilancio del volo da Amritsar, nello stato indiano del Punjab, ad Orio al Serio atterrato lunedì 3 maggio alle 19,12 con a bordo 129 passeggeri (compresi due bambini) e 17 membri dell’equipaggio della compagnia HiFly . Massimo Giupponi, direttore generale dell’Ats, rimanda il bilancio a martedì 4 maggio: «Per il momento prendo atto che la macchina ha funzionato bene. Non ci sono stati problemi, tutti gli occupanti dell’aereo hanno raggiunto in tarda serata gli alberghi dove effettueranno il periodo d’isolamento». Martedì 4 maggio l’Ats dovrebbe scegliere il laboratorio dove verrà effettuato il sequenziamento dei tamponi positivi: probabilmente tra martedì e mercoledì si potrà avere il responso sulla natura della variante. Nota bene, chi si è imbarcato in India nella mattinata di lunedì diretto a Orio l’ha fatto sulla scorta di una certificazione di test molecolare o antigenico negativo effettuato nelle 72 ore precedenti. Quindi qualcosa non quadra molto, così di primo acchito.

d.nikpalj
Dino Nikpalj

Curioso di tutto ed esperto di niente. Classe 1968 (ohibò…), maturità tecnica e studi in Giurisprudenza, lavora a L’Eco di Bergamo dal novembre 1997. Vicecaporedattore dal 2014, è stato inviato e per tre anni ha guidato la redazione web. Scrive di cronaca, politica, trasporti e Atalanta, della quale è tifosissimo. Ha da sempre una passionaccia per il calcio inglese in tutte le sue forme e categorie, una spiccata simpatia per il Manchester City e una fornitissima biblioteca, anche di storie di calcio. Che prova a raccontare su Corner.

© RIPRODUZIONE RISERVATA