Trenord, sui binari ecco il Caravaggio Il debutto sulla linea per Milano - Foto
Il treno Caravaggio alla stazione di Bergamo (Foto by Colleoni)

Trenord, sui binari ecco il Caravaggio
Il debutto sulla linea per Milano - Foto

Il nuovo convoglio Hitachi è a due piani, capace di 445 posti a sedere. Da inizio 2021 previste 3 consegne al mese. Un omaggio a Bergamo: gli altri modelli si chiamano Donizetti e Colleoni

Mettiamola così, una prima pennellata nel grigio quotidiano dei pendolari. In tutta Italia si chiama Rock, in Lombardia invece Caravaggio. Potenza dei natali bergamaschi dell’assessore regionale ai Trasporti, Claudia Terzi, che a completare l’opera ha fatto ribattezzare Donizetti l’altro nuovo treno, quello di Alstom per le medie capacità, noto ai più come Pop. Insomma, tra melodrammi donizettiani, luci ed ombre di caravaggesca memoria, Trenord riprende nel suo rinnovo del parco rotabile. Ah, dimenticavamo i 30 Colleoni diesel di Stadler.

Il Caravaggio è un prodotto made in Hitachi, colosso nipponico che nel suo shopping planetario ha messo nel carniere anche l’italianissima AnsaldoBreda: il convoglio di verde vestito che lunedì mattina (12 ottobre) ha fatto la sua comparsa poco prima delle 7,30 sul binario 6 della stazione di Bergamo è stato costruito nelle (mitiche) officine di Pistoia. Prima corsa da Milano Porta Garibaldi alle 6,22, ripartenza da Bergamo alle 7,45: a bordo non tantissimi pendolari, vuoi lo smart working, vuoi le lezioni universitarie a distanza, vuoi che il grosso diretto a Milano si muove tra le 7 e le 7,15.

d.nikpalj
Dino Nikpalj

Curioso di tutto ed esperto di niente. Classe 1968 (ohibò…), maturità tecnica e studi in Giurisprudenza, lavora a L’Eco di Bergamo dal novembre 1997. Vicecaporedattore dal 2014, è stato inviato e per tre anni ha guidato la redazione web. Scrive di cronaca, politica, trasporti e Atalanta, della quale è tifosissimo. Ha da sempre una passionaccia per il calcio inglese in tutte le sue forme e categorie, una spiccata simpatia per il Manchester City e una fornitissima biblioteca, anche di storie di calcio. Che prova a raccontare su Corner.

© RIPRODUZIONE RISERVATA