Tutta l’Europa si vaccina insieme «Uniti per combattere la pandemia»

Tutta l’Europa si vaccina insieme
«Uniti per combattere la pandemia»

L’Europa si vaccina contro il Covid-19 e spera così di poter guardare al 2021 con una ritrovata fiducia. Nel mondo quasi 4 milioni di persone hanno già ricevuto il siero (oltre un milione negli Stati Uniti e in Cina, 800 mila in Gran Bretagna, 700 mila in Russia) e lunedì 28 dicembre tocca ai Paesi dell’Unione europea avviare le proprie campagne di vaccinazione, tutti nello stesso giorno, a simboleggiare l’unità nella lotta al virus.

Anche se qualcuno ha voluto anticipare gli altri, a partire dall’Ungheria di Viktor Orban che ha cominciato a somministrare le sue 9.750 dosi di Pfizer-BioNTech nel giorno di Santo Stefano. Così come la Slovacchia, dove il primo a ricevere il vaccino è stato un membro della Commissione governativa contro la pandemia, Vladimir Krcmery.

«Stiamo iniziando a voltare pagina in un anno difficile», ha scritto su Twitter la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen celebrando «le Giornate europee della vaccinazione» come «un toccante momento di unità. La vaccinazione è la chiave per uscire dalla pandemia», ha assicurato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA