Un «bisognino» che costa caro Multato di 3.333 euro a Verdello
La strada «Francesca» a Verdello

Un «bisognino» che costa caro
Multato di 3.333 euro a Verdello

Protagonista un 58enne sorpreso nel parcheggio di un negozio lungo la Francesca.

Fanno 3.333 euro. Un bisognino decisamente a caro prezzo quello di un 58enne bresciano di Palazzolo sull’Oglio, beccato a Verdello a fare pipì nel parcheggio di un negozio. L’uomo è stato multato dagli agenti della polizia locale del paese, che si erano insospettiti per quell’auto parchegggiata nelle vicinanze della strada Francesca. Temevano di trovare un ladro e invece hanno solo sorpreso l’uomo nell’espletamento di una sua funzione fisiologica , ed è scattato il verbale, come riporta «Il Giorno».

Fanno appunto 3.333 euro, la conseguenza della depenalizzazione di quello che fino a poco tempo fa era addirittura un reato. Ora invece fare pipì sulla pubblica via prevede come conseguenza una multa decisamente salata. E anche conseguenze potenzialmente imprevedibili, come quelle capitate al professore bergamasco Stefano Rho, licenziato lo scorso gennaio per non avere dichiarato al ministero una multa di 200 euro comminatagli 11 anni prima per il medesimo «reato» in Alta Valle Brembana. L’insegnante aveva fatto ricorso e si era arrivati al reintegro dopo la conciliazione tra le parti. Rho era stato anche assolto, in sede penale, dall’accusa di falso. Per il 58enne bresciano, invece, una multa di quelle che non si dimenticano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA