Alla mostra canina, chiude la madre in auto Dopo sei ore l’sos lanciato dai  passanti

Alla mostra canina, chiude la madre in auto
Dopo sei ore l’sos lanciato dai passanti

Vettura parcheggiata in una via di Casteggio in provincia di Pavia dalle 9: l’anziana disabile, ha avuto una crisi di nervi ed è stata notata alle 15. L’uomo denunciato per abbandono.

Quando i carabinieri, chiamati da alcuni passanti, sono arrivati in via Truffi a Casteggio (provincia di Pavia) domenica nelle prime ore del pomeriggio, e hanno individuato quella Citroen C1 che era stata segnalata, non credevano ai loro occhi: all’interno, profondamente agitata, urlante, scarmigliata, e provata, c’era una donna di 73 anni.

Una donna che da ore era intrappolata in quella vettura, chiusa a chiave dall’esterno, e impossibilitata ad aprirla: non sapeva come si facesse ad abbassare il finestrino , men che mano a togliere la sicura, perché sofferente per una malattia degenerativa. L’anziana, peraltro, non poteva scendere da quell’auto, perché incapace di camminare da sola. E, lì dentro, si è poi scoperto, era chiusa dalle prime ore del mattino: a quanto ricostruito dai carabinieri della Compagnia di Voghera, a chiuderla lì dentro era stato il figlio, D. L., 41 anni, professionista di Treviglio, che è stato perciò denunciato per abbandono di persona incapace. E gli investigatori ora hanno preso contatti anche con i carabinieri di Treviglio per ricostruire il vissuto dell’uomo e le sue abitudini nell’accudire la madre: si teme che l’episodio di domenica possa non essere isolato, che la donna sia stata già lasciata, incapace di badare a se stessa, in condizioni di pericolo: l’uomo, se questi altri episodi venissero accertati, potrebbe anche rischiare una denuncia per maltrattamenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA