Vaccinati dai 18 ai 24 anni: giovani bergamaschi sopra la media nazionale

Vaccinati dai 18 ai 24 anni: giovani bergamaschi sopra la media nazionale

La quota nazionale è ferma all’80%, nella Bergamasca sono l’87,6% Zucchi: «I ragazzi hanno ben inteso come si affronta la pandemia».

Mentre il Paese discute su eventuali restrizioni per i non vaccinati per contenere la quarta ondata, una lezione arriva dai giovani bergamaschi. L’87,6% dei ragazzi fra i 18 e i 24 anni residenti in città e provincia ha già ricevuto entrambe le dosi di vaccino, e da sommare c’è anche l’1,6% di giovani in attesa di fare il richiamo. Percentuali decisamente alte, superiori anche alla media nazionale: nel Paese la quota di ragazzi immunizzati s’ attesta poco sotto all’80%, come recentemente riportato dal quotidiano Il Foglio. Significa che, stando ai dati diffusi dal Servizio epidemiologico di Ats Bergamo, solo il 10,8% dei bergamaschi fra i 18 e i 24 anni non ha ancora ricevuto nemmeno una dose, contro il 14% della fascia d’età 25-29. In termini assoluti: 82.585 gli aventi diritto in questo target, 1.401 i ragazzi in attesa di richiamo, 71.914 quelli con ciclo completo e 9.270 ancora senza alcuna somministrazione. Non è una categoria come le altre, quella dei 18-24: si tratta infatti della primissima fascia di popolazione a decidere autonomamente di ricevere il vaccino contro il Covid-19.

© RIPRODUZIONE RISERVATA