Venduto l’ex Centro Servizi La svolta arriva dopo 26 anni
L’ex Centro Servizi (Foto by Colleoni)

Venduto l’ex Centro Servizi
La svolta arriva dopo 26 anni

L’immobile di proprietà del ministero delle Finanze e mai aperto è stato ceduto al gruppo Vitali. «Ospiterà spazi destinati all’innovazione in una prospettiva internazionale». Ma prima verrà demolito.

«Sì, è vero. L’abbiamo comprato noi». L’ex Centro Servizi del ministero delle Finanze ha un nuovo proprietario, il Gruppo Vitali. Bocche cucite su altri dettagli, rimandati ad una prossima presentazione insieme a Comune e Cdp Investimenti, società controllata da Cassa depositi e prestiti. Si sa solo che «ospiterà spazi destinati all’innovazione con una prospettiva internazionale» spiegano dalla Vitali. Una svolta decisamente storica, considerando che quei 127 mila cubi che si sviluppano su un’area di 10 mila metri quadri al confine tra Bergamo e Azzano San Paolo sono abbandonati praticamente da sempre. Per la precisione da 26 anni, da quando cioè il cantiere si è improvvisamente interrotto ad un passo dal traguardo finale, senza più riprendere.

d.nikpalj
Dino Nikpalj

Curioso di tutto ed esperto di niente. Classe 1968 (ohibò…), maturità tecnica e studi in Giurisprudenza, lavora a L’Eco di Bergamo dal novembre 1997. Vicecaporedattore dal 2014, è stato inviato e per tre anni ha guidato la redazione web. Scrive di cronaca, politica, trasporti e Atalanta, della quale è tifosissimo. Ha da sempre una passionaccia per il calcio inglese in tutte le sue forme e categorie, una spiccata simpatia per il Manchester City e una fornitissima biblioteca, anche di storie di calcio. Che prova a raccontare su Corner.

© RIPRODUZIONE RISERVATA