Ripresa, la robotica in campo   In aiuto alle imprese per superare la crisi
In questa emergenza sanitaria anche i robot possono essere di aiuto alle imprese per favorirne la ripresa

Ripresa, la robotica in campo

In aiuto alle imprese per superare la crisi

Nel corso della pandemia si moltiplicano gli utilizzi delle macchine: dalle rilevazioni, al controllo a distanza, dalle auto a guida autonoma alla diagnostica.

In tempi di emergenza sanitaria, anche l’innovazione tecnologica e la robotica svolgono un ruolo prezioso in alcuni ambiti, per aiutare le azienda in questa diffiicle ripresa. Ne è convinto Giulio Guadalupi, presidente del gruppo Innovazione di Confindustria Bergamo: «Noi abbiamo attivato un Tavolo Covid, lanciato anche a livello nazionale, per monitorare tutte le iniziative che l’emergenza Coronavirus ha fatto partire su questo fronte. C’è anche area dedicata all’ambito dei rapporti tra persone e tra persone e azienda, in cui la robotica gioca un ruolo importante».

«Robotica da intendersi nel senso più ampio del termine – specifica Guadalupi –: quindi oltre l’idea del classico braccio meccanico in ambito manifatturiero, c’è stata un’evoluzione di altre macchine e sono classificati robot anche i risponditori automatici (il Siri dello smartphone, tanto, o l’assistente vocale Alexa, ndr), le auto con 5 livelli di guida autonoma, i droni che eseguono da soli un volo identificato». Ma in questa fase delicatissima le macchine aiutano l’azienda anche a livello di controllo delle distanze, di rilevazione dello stato delle persone, di una diagnostica veloce soprattutto nelle piccole realtà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA