Scuolabus e gite scolastiche Autisti in piazza: crisi grave
La manifestazione

Scuolabus e gite scolastiche
Autisti in piazza: crisi grave

Erano centinaia mercoledì 17 giugno gli autobus privati che, creando un lungo biscione, si sono ritrovati ieri in Piazza Castello a Milano.

Qui gli autisti delle compagnie di bus turismo hanno manifestato nuovamente la preoccupazione di una categoria che si sente esclusa da ogni provvedimento. Luca Sonzogni, titolare della Sonzogni Renato autoservizi di Zogno, portavoce della protesta bergamasca, conferma che le aziende del territorio c’erano tutte e non solo: «Eravamo più di duemila da tutto il Nord Italia».

Se le risposte non arriveranno, la categoria che solo a Bergamo conta tremila addetti, ipotizza una grande manifestazione a Roma entro fine mese. Tra le richieste ci sono le moratorie dei leasing e dei mutui attivi, l’estensione della cassa in deroga e il pagamento da parte dei comuni dei servizi di scuolabus quantomeno fino a maggio. «I tavoli sono presenti da tempo - conferma Sonzogni, - ma le risposte devono arrivare entro una quindicina di giorni altrimenti la situazione non farà altro che peggiorare». Secondo il portavoce orobico della protesta circa il 15% delle aziende sul territorio si trova già in seria difficoltà, costrette a vendere i propri mezzi per ottenere liquidità. n

© RIPRODUZIONE RISERVATA