Terno d’Isola, alla Roplast ricavi su del 40%: bonus fino a 2 mila euro ai 33 addetti

Riconoscimento L’importo massimo del premio al 70% dei lavoratori. Andamento positivo anche quest’anno: fatturato stimato a 8,5 milioni. L’azienda fondata nel 1979 si occupa di stampaggio di prodotti in plastica di grandi dimensioni.

Terno d’Isola, alla Roplast ricavi su del 40%: bonus fino a 2 mila euro ai 33 addetti
Roplast ha sede a Terno d’Isola; parte degli uffici sono a Bonate Sopra

La decisione è stata presa l’anno scorso, considerando i buoni risultati messi a segno nel 2021, e il bonus è stato corrisposto con la busta paga di aprile. Alla base non c’è un accordo sindacale, ma, come sta accadendo in alcune realtà del territorio - da Brembo a Covestro, fino a Gewiss - la volontà dell’azienda di erogare un riconoscimento al personale per l’impegno dimostrato durante gli anni difficili della pandemìa, piuttosto che per far fronte al carovita. Nel caso della Roplast di Terno d’Isola ha giocato un fatturato passato dai 4,3 milioni di euro del 2020 ai circa 6 milioni dell’anno scorso, in crescita del 40%. Da qui la decisione della società di distribuire un’erogazione liberale ai lavoratori - in tutto 33 - che può arrivare fino a un massimo di 2 mila euro. «L’obiettivo - come spiega l’amministratore unico, Michele Pigatto - è incentivare la produttività e l’attaccamento all’azienda».

© RIPRODUZIONE RISERVATA