Autonomie regionali e strategia nazionale

Autonomie regionali
e strategia nazionale

Il partito del Pil fa fatica. Lo blocca il conflitto con il Sud d’Italia. Intendiamoci, le opposizioni sono anche al Nord ma non bloccano la dialettica tipica di una società moderna. Il reddito di cittadinanza è percepito invece come divisivo perché si identifica con un’idea di Paese dove non sono gli investimenti a creare lavoro e sviluppo ma solo l’assistenza dello Stato. Le elezioni hanno consacrato una divisione del Paese che è geografica ancor prima di essere sociale. Il decreto Genova nato per la ricostruzione del ponte è diventato in corso d’opera il lasciapassare per il condono edilizio di Ischia.

E questo ad opera di un partito che ha fatto della lotta alla corruzione e all’abusivismo la sua bandiera. Costruire un ponte per far lavorare Genova, dare ad Ischia una nuova occasione per piangere. Alla prossima calamità le case costruite con lo sputo non terranno ed alte saliranno al cielo le richieste di risarcimento dei loro proprietari. Che lo Stato pagherà con i soldi dei contribuenti. I quali sono domiciliati per lo più dove si lavora.


© RIPRODUZIONE RISERVATA