La Brebemi porta frutti ora la semina continui

La Brebemi porta frutti
ora la semina continui

È ben difficile restare indifferenti ai numeri di successo di una storia partita solo ventiquattro anni fa in un garage, come nella migliore tradizione del pionierismo imprenditoriale a stelle e strisce, e ufficialmente approdata ieri in Bergamasca con il taglio del nastro della base di Casirate d’Adda. Nel 1995, un anno dopo la nascita, Amazon contava solo sei persone: il fondatore Jeff Bezos e cinque dipendenti. Oggi ne ha 540 mila nel mondo, 5.200 solo in Italia. Gli esordi dell’allora start up delle vendite on line non avevano l’immagine pulita, ordinata, efficiente e per certi versi «divertente» dei magazzini di oggi. Non a caso, ogni volta che presenta la storia del gigante di Seattle, il responsabile di Amazon transportation services per il Sud Europa, Tareq Rajjal, ormai di casa a Bergamo, ci tiene molto a che i suoi ascoltatori si imprimano nella memoria la fotografia del primo magazzino, condita da una buona dose di disordine e senso di precarietà.

Come si dice, ne è passata di acqua sotto i ponti. La start up è diventata colosso, con la filosofia del «Day 1»: ogni giorno è il primo giorno e si può fare sempre qualcosa di meglio. Day by day, giorno dopo giorno, oggi Amazon spedisce milioni di prodotti in 185 Paesi e ha messo casa anche nella nostra provincia. Solo sette anni fa, ancora tramortiti dalle centinaia di posti di lavoro persi anche da noi per la crisi, si guardava, non senza un pizzico d’invidia, al primo investimento Amazon in Italia: il centro logistico di Castel San Giovanni (Piacenza). Poteva sembrare un’occasione persa per altri territori. Non è stato così. Oggi l’internet company ha diciassette sedi in Italia, fra centri logistici, depositi, uffici, call center e il sito di smistamento di Casirate, per un investimento complessivo di 1,6 miliardi dal 2011 a oggi. Nella Bassa, in via Rossini, là dove fino a un anno fa circa c’era prato, ora ci sono 34 mila metri quadri di capannoni e, chiusi i festeggiamenti, almeno due aspetti da sottolineare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA