Unione europea assediata: nuove sfide

Unione europea
assediata: nuove sfide

Ad ovest nubi incombenti per una pericolosa «hard Brexit», ad est burrasca in avvicinamento nei rapporti con la Russia. L’Unione europea sembra sempre più un’isola assediata dalle onde tempestose del confuso ordine del mondo globalizzato. I suoi frangiflutti - eretti sulle fondamenta di valori comuni e scelte economico-finanziarie condivise - resistono per ora, anche se già delle crepe si osservano tra i neoaderenti ad Est, inciampati su questioni di Stato di diritto.

La situazione generale è all’apparenza complicata, ma un evento in particolare è destinato potenzialmente a far cambiare la direzione dei venti: gli Stati Uniti non saranno più la superpotenza dei tempi andati, ma l’impatto delle sue elezioni presidenziali è in grado di modificare le dinamiche internazionali nel prossimo futuro.

Un’affermazione, il 3 novembre, di Joe Biden riporterebbe il sereno in Occidente e l’arcobaleno tornerebbe a risplendere sull’Atlantico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA