Citroën ë-C4 elettrica anche per i viaggi più lunghi

Confort L’elettrica Citroën ë-C4 è stata progettata per facilitare gli spostamenti quotidiani ma anche per il suo uso nei viaggi più lunghi. In modalità ë-comfort l’autonomia si spinge sino a 357 km (ciclo Wltp). La batteria di dimensioni ridotte significa non soltanto alleggerire il veicolo ma anche avere tempi di ricarica ottimizzati grazie alla capacità in corrente continua da 100 kW.

Citroën ë-C4 elettrica anche per i viaggi più lunghi

Il costruttore del gruppo Stellantis ha, così, optato per una batteria ottimizzata che si ricarica rapidamente. Per quanto possa sembrare sorprendente - si fa notare in Citroën - è più efficace fermarsi frequentemente e per periodi più brevi anziché guidare per maggiori distanze ma poi dover aspettare più tempo per ricaricare la macchina. Questo perché la curva di ricarica di un’auto elettrica decresce all’aumentare del livello della batteria. Per ottimizzare i tempi durante il viaggio, e beneficiare della massima potenza, è consigliabile iniziare a rialimentare la batteria quando il suo livello di carica è basso e ha raggiunto la sua temperatura di funzionamento ottimale (dopo un viaggio in autostrada, per esempio).

© RIPRODUZIONE RISERVATA