Ora il ciclo terribile
Atalanta, sta meglio di tutte

L’Atalanta fa scorta di gol e soprattutto di autostima. Adesso inizia il ciclo terribile – domani lo Young Boys in Champions e non bisogna fallire, poi la Juve a Torino, il Napoli al Maradona (preceduto dall’abbordabile turno casalingo col Venezia) e, dopo il Verona a casa sua, la Roma a Bergamo – e i nerazzurri ci arrivano di slancio: compongono la squadra più completa e affiatata e forse anche la più in salute. Man mano stanno rientrando i titolari che erano infortunati e il gruppo, che già aveva retto bene l’urto di tante assenze mantenendosi a tiro della zona Champions in classifica, si rafforza e non può che far paura alle avversarie.

Ora il ciclo terribile Atalanta, sta meglio di tutte
Luis Muriel

L’Atalanta ha la maturità e la qualità per non temere nessuno e adesso ha una rosa di giocatori pronti che si è allargata (vedi l’inserimento ben riuscito di Koopmeiners a centrocampo): significa possedere vere alternative. In un periodo di partite tanto fitto, Gasperini, che dovrà fare per forza un po’ di turnover (sabato, ad esempio, ha tenuto a riposo Freuler, che rientrerà domani a Berna), non può che fregarsi le mani avendo diverse buone carte da giocare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA