Passo Champions Con il Milan si può gettare la maschera

Passo Champions
Con il Milan si può
gettare la maschera

Profumo di Campioni nella domenica uggiosa dello stadio di Bergamo. Qualche ora dopo la delusione di Sofia Goggia, solo 15ª nella discesa dei Mondiali svedesi di Are, ma schietta come sempre, anche ad ammettere che «non ho interpretato bene la pista», l’Atalanta ci ha restituito il sorriso con una zampata che autorizza, forse come mai prima di domenica, di sognare la Champions League: il passo nel girone di ritorno è quello, lo dicono i numeri.

Il discorso dovrebbe farsi serio tra qualche settimana ma la vittoria è bella e pesante, perché è sofferta e conquistata in rimonta con la testa e la forza di una squadra che ragiona da grande. Imbrigliati nel primo tempo da una Spal a tratti asfissiante nel portare il pressing alto, in difficoltà a imbastire l’azione e affidandosi all’estro di Gomez e Zapata per attaccare l’area avversaria, ma trafitti da un colpo di testa di Petagna, ancora lui, già giustiziere nella sconfitta dell’andata (2-0, doppietta dell’ex), nella ripresa i nerazzurri hanno cambiato marcia e hanno ribaltato la partita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA