Prepariamo la torta Caprese

Uno dei dolci più amati, tipico proprio dell’isola di Capri e icona della pasticceria tradizionale campana, presentato da Giorgia Cantù, studentessa della 4H dell’Istituto Superiore di San Pellegrino.

Prepariamo la torta Caprese

Una leggenda narra che il re di Napoli sposò una principessa austriaca la quale desiderava continuare ad assaporare la Torta Sacher, e così i cuochi del palazzo reale, cercando di riprodurre la torta tanto cara alla principessa, idearono la Caprese. C’è poi un’altra storia ambientata a Capri nel 1920 che parla di un cuoco di nome Carmine Di Fiore che, dovendo preparare una torta alle mandorle per tre malavitosi giunti sull’isola, forse per distrazione o fretta di finire, dimenticò di inserire la farina durante la preparazione del dolce. Se ne accorse solo quando tirò fuori il dolce dal forno ma, con suo sommo stupore, la torta risultò una vera e propria prelibatezza: morbida al centro e croccante all’esterno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA