Nerazzurri sulle tracce di Vavro Piace anche Dele-Bashiru

Nerazzurri sulle tracce di Vavro
Piace anche Dele-Bashiru

L’uomo del rigore e l’inglesino. Radiomercato avvicina all’Atalanta due nomi nuovi. Il primo, in realtà, i nerazzurri lo conoscono bene, loro malgrado: Denis Vavro è il killer dell’Europa, il giocatore che ha sancito l’eliminazione nei preliminari nell’infausta notte danese.

Difensore slovacco forte fisicamente (è alto 1,93) e ottimo nel gioco aereo, 22 anni, Vavro è alla seconda stagione nel Copenaghen, dove è arrivato nell’estate 2017: ad agosto ha battuto l’Atalanta nel doppio euro-confronto, restando in campo 210’ totali (compresi i supplementari del ritorno) e trasformando il decimo rigore della lotteria, quello decisivo per il 4-3 finale. Da spauracchio a possibile rinforzo: i nerazzurri hanno messo gli occhi su di lui e sperano di portalo a Bergamo, oggi oppure in estate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA