25 Aprile, torna il corteo unitario: ma in piazza diverse posizioni sull’Ucraina

La Liberazione Per il 77° anniversario della Festa della Liberazione torna la sfilata che dalla stazione (ritrovo alle 9,30) arriverà in piazza Vittorio Veneto per i discorsi: la conclusione affidata al giornalista Marco Damilano.

25 Aprile, torna il corteo unitario: ma in piazza diverse posizioni sull’Ucraina
Un’edizione del comizio del 25 Aprile pre Covid

Dopo due anni di stop per il Covid, torna il corteo del 25 Aprile. Unitario, con il percorso lungo che dalla stazione (ritrovo alle 9,30) passerà in viale Papa Giovanni, via Camozzi, via Pignolo (per rendere onore alla lapide di Ferruccio Dell’Orto) e via Tasso per concludersi in piazza Vittorio Veneto. Qui sul palco prenderanno la parola il sindaco Giorgio Gori, il presidente della Provincia Pasquale Gandolfi e la studentessa del «Progetto Adriana» Lucia di Cola, con il discorso conclusivo affidato al giornalista e scrittore Marco Damilano . Dopo le polemiche della vigilia del 77° anniversario della Liberazione (con le diverse posizioni nel fronte antifascista sull’invio di armi in Ucraina e l’accostamento con la Resistenza italiana) in piazza si misureranno partecipazione, applausi e contestazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA