Cotonificio Honegger, buona la quarta asta: cordata a due per l’area industriale

Dopo 5 anni e mezzo di tentativi andati deserti, sul tavolo del giudice fallimentare c’è un’offerta. La proposta arriva dalla Redorta Investment di Fassi Gru e Royaltex. Comparto produttivo da 94mila metri quadri

Cotonificio Honegger, buona la quarta asta:  cordata a due per l’area industriale
Il comparto produttivo, parte del fallimento Honegger, distribuito tra i comuni di Albino e Nembro

Una, due, quattro. Dopo cinque anni e mezzo di aste andate deserte, l’«anima» del Cotonificio Honegger, il comparto industriale al confine tra Albino e Nembro, là dove fino al 2012 giravano i telai, ha convinto una cordata di imprenditori seriani doc a farsi avanti. È l’offerta della Redorta Investment Srl ad essersi aggiudicata questa quarta asta, per 5 milioni e 635mila euro: l’unica offerta pervenuta. Un nome anglofono per due imprenditori bergamaschissimi: l’amministratore unico della Srl proponente l’offerta è Matteo Bertasa della Royaltex, azienda di biancheria per la casa con sede a Casnigo che vede come partner in questa operazione Fassi Gru di Albino, che tra i suoi 11 stabilimenti presenti in Italia annovera anche il maxi capannone proprio dirimpetto il comparto del fallimento Honegger, oltre la 671.

© RIPRODUZIONE RISERVATA