Ginecologia, strategie per battere i tumori: screening e ambulatori

Asst Papa Giovanni Il direttore Carnelli: «A Bergamo attivate le chiamate per i test sul cancro all’utero». Mutazioni Brca: «Possibile la prevenzione chimica».

Ginecologia, strategie per battere i tumori: screening e ambulatori
Le «torri» dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo

Quattromila parti nel 2021, quando il Covid mordeva, e parecchio; percorsi ad hoc, sin dallo scoppio della pandemia, «messi in sicurezza» e separati per assistere al meglio partorienti, puerpere e neonati positivi al virus, e una «tenuta» solida, anche durante lo tsunami pandemico, per non far mancare l’assistenza e le cure necessarie alle donne con tumori ginecologici: ora l

© RIPRODUZIONE RISERVATA