Stufe e impianti non puliti per i costi, a marzo nella Bergamasca triplicati gli incendi in casa

Contati 448 roghi generici e 61 ai tetti. Hanno influito la riaccensione
delle stufe, ma anche la crisi economica che ha spinto molti a non pulire gli impianti. Tra le cause anche l’utilizzo di combustibili non idonei, pellet di scarsa qualità. Il comandante dei vigili del fuoco: «Serve informazione sulla cultura della sicurezza».

Stufe e impianti non puliti per i costi, a marzo nella Bergamasca triplicati gli incendi in casa
Un incendio
(Foto di Archivio)

I dati parlano chiaro: nel mese di marzo c’è stata un’impennata degli incendi in abitazione, in particolare incendi tetto, rispetto allo stesso periodo del 2020 e ai mesi di gennaio e marzo 2021. Le statistiche, fornite dal comando dei vigili del fuoco di Bergamo, parlano di 162 incendi generici e 18 incendi tetto nel marzo 2020 che quest’anno sono quasi triplicati, passando rispettivamente a 448 e 61. A gennaio 2021 c’erano stati 161 incendi generici e 18 incendi tetto, a febbraio 195 e 10. Nel gennaio 2020 erano stati 180 gli incendi generici e 11 i tetti, passati a 251 e 25 a febbraio. Pesano, sull’esplosione del numero degli incendi in casa a marzo, tre fattori: «Innanzitutto l’ondata di freddo anomala che ha colpito la Bergamasca - spiega il comandante provinciale dei vigili del fuoco Calogero Turturici - che ha comportato l’accensione di impianti che erano già stati messi a riposo con i primi caldi. A causare l’impennata dei roghi a marzo c’è poi la crisi economica, che ha spinto i cittadini a non fare la manutenzione ordinaria sugli impianti a carburante solido. Se non si pulisce la canna fumaria e si accendono gli impianti, si accumula fuliggine su fuliggine e questo può provocare il surriscaldamento e l’incendio della canna fumaria. C’è infine il terzo fattore, ovvero l’utilizzo di combustibili non idonei, pellet di scarsa qualità o legna non stagionata, oppure carta patinata di giornali o riviste che contiene sostanze chimiche».

© RIPRODUZIONE RISERVATA