Domenica al Lazzaretto c’è Arisa: «Io, lupo solitario voglio il pubblico vicino»
Arisa

Domenica al Lazzaretto c’è Arisa: «Io, lupo solitario voglio il pubblico vicino»

Inetrevista alla cantante che domenica sera dal Lazzaretto inaugura il suo «L’Ortica Live Tour». Il 9 luglio esce «Psycho», il nuovo singolo della sua etichetta Pipshow.

Anche L’Ortica Live Tour di Arisa parte dal Lazzaretto di Bergamo, ma non sabato 26 giugno come previsto in un primo tempo. Il debutto slitta al giorno dopo, domenica (inizio ore 21; ingresso 17 euro) . Dopo l’ultimo Sanremo, altri impegni televisivi, tre singoli ben piazzati, Rosalba riprende la via dei concerti. Il personaggio c’è, ma è bene ricordare che Arisa è prima di tutto una cantante dotata di notevoli qualità interpretative. «Potevi fare di più» l’ultimo successo sanremese l’ha scritto appositamente per lei Gigi D’Alessio, «Ortica» è l’altro singolo di successo, «Quando» un omaggio a Pino Daniele condiviso con Michele Bravi. C’è anche un album di là da venire che forse sarà emblematico di altre scelte giocate in piena libertà dalla cantante. Da tempo Arisa si muove in proprio, ha fondato una personale etichetta, la Pipshow, e ora balla da sola alla ricerca di un’identità artistica sempre più definita.

Appassionata dei look che cambiano, oggi Rosalba Pippa è diventata pioniere della «body positivity», dell’accettazione di se stessi, del piacersi al di là di ogni altra considerazione e logica. È più matura, libera, e questo di certo si riflette anche sulle scelte artistiche, sempre più consapevoli. Il segnale lo ha dato anche il pezzo di D’Alessio, melodico, tra modernità e tradizione. Un ambito perfetto per la voce di Arisa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA